Perché nascondono il rivoluzionario voto britannico?

Posted on 30 agosto 2013

3


Ecco come Corriere della Sera, La Repubblica e La Stampa presentano la notizia della sconfitta di Cameron in parlamento. Un voto epocale, un “tradimento” degli americani e di una tradizione politica che, a prescindere dalle maggioranze in parlamento, dalla seconda guerra mondiale in avanti non ha mai fatto mancare l’ok per guerre e operazioni militari ai governi britannici. All’ora di pranzo la notizia è scomparsa e sul cartaceo non ha fatto in tempo ad arrivare. Discutibili scelte editoriali, che penalizzano i lettori e il dibattito pubblico. La censura ideologica è una brutta bestia, persino una notizia tanto clamorosa finisce sacrificata sull’altare della partigianeria.

corriere

lastampa

repubblica