Svelato il trucco di Minniti. Il Codice per le ONG è una buffonata

Posted on 6 agosto 2017

2



Ricordate Minniti che con il petto tutto gonfio annunciava che le navi delle ONG che non hanno firmato il suo «codice», non avrebbero più potuto sbarcare profughi e migranti nei nostri porti?

Sembra che abbia mantenuto la promessa, ma a modo suo e in maniera non prevista da alcuno.

Ecco Repubblica che spiega come funziona, a regime. quando una ONG come MSF, che non ha firmato l’accordo con l’Italia, raccoglie persone in mare.

Cambio di rotta nella politica dei salvataggi dei migranti, Sono giunti in serata a Lampedusa i 127 migranti che erano a bordo della nave Prudence di Medici senza frontiere. A portarli nell’isola – dopo un trasbordo dalla stessa navedue imbarcazioni della Guardia Costiera classe 300 uscite a 33 miglia dall’isola fuori dalle acque territoriali.

La nave di Msf non è dunque mai arrivata a Lampedusa, secondo quanto si apprende al Viminale, come prevede il codice di regolamentazione delle ong voluto dal ministro Minniti secondo cui le organizzazioni che non lo sottoscrivono ‘sono fuori del sistema di soccorso’.

Le navi delle ONG riottose, come da promessa/minaccia di Minniti, in effetti non scaricano più migranti e rifugiati nei nostri porti. Adesso ci pensano le nostre navi ad andare loro incontro al di fuori delle acque territoriali, a trasbordare i salvati e a portarli nei porti italiani.

Se sembra una presa in giro è perché lo è. Altro che «cambio di rotta» com’è scritto da Repubblica.

Ecco la genialata per salvare la capra e i cavoli del ministro e del governo. Ed ecco allora che l’iniziativa del governo si rivela per quel che si sapeva essere fin da subito: uno spot elettorale molto costoso. Un’iniziativa che aumenta i costi per il nostro paese e i rischi per gli operatori delle ONG, della Marina e per gli stessi salvati, perché un trasbordo in mare aperto è intrinsecamente più pericoloso di uno sbarco in porto.

Saran contenti Gli estimatori di Minniti, gli xenofobi, i razzisti e quanti in questi giorni hanno attaccato le ONG con la bava alla bocca?

Probabilmente no.

AGGIORNAMENTO: Nonostante diverse cronache parlino di un divieto di sbarco, al netto di quelle che omettono il dettaglio del trasbordo, MSF ha negato di aver ricevuto indicazioni in tal senso. La farsa continua.

 

Annunci