Il mistero della mazzetta censurata

Posted on 26 ottobre 2013

6


Giovedì ho notato un discreto numere di visite arrivare al blog attraverso un link di Disqus, un sistema per la gestione dei commenti. L’ho seguito e sono arrivato a un articolo pubblicato su ilpost.it e qui ho trovato una sorpresa. Nei commenti si diceva infatti che su quel sito il termine “mazzetta” è censurato, messo in una black list, innominabile, i messaggi che contengono quel termine vanno automaticamente in moderazione manuale e, da quello che dicono i frequentatori del sito poi non vengono pubblicati. Gli stessi in quei commenti sostengono che si tratti di una censura nei miei confronti, non della parola “mazzetta” intesa come tangente o in un altro dei suoi significati comuni.

La cosa mi sembrava, e mi sembra ancora, troppo incredibile per esser vera, se non altro per l’inutilità di azioni del genere, che raramente finiscono per offrire il risultato sperato e più spesso di traducono in problemi per gli apprendisti censori. E al Post sono esperti di rete e poi citano sempre Voltaire, figurarsi se fanno cosacce di questo tipo.

ilpost

Mi sono risolto allora a chiedere lumi al direttore del sito, convinto che mi avrebbe spiegato bene, com’è sua abitudine, ma devo ammettere di essere rimasto un po’ deluso:

ilpost 1

Deluso sia perchè non riesco a immaginare “precedenti sgradevoli” per censurare una parola del genere, nemmeno se usata per identificarmi, e perché non mi risulta neppure che il tizio che in questi giorni mi pedina sia andato a spammare le sue cosine contro di me sul loro sito, anche perché si tratterebbe di cosa recente e difficile da dimenticare (sic), viste le sue modalità operative, mentre pare che la cosa risalga a tempo addietro. Ancora di più deluso dal leggere altri commentatori abituali del sito che si sono lamentati a ruota di aver usato la parola incriminata in commenti che poi non sono mai stati pubblicati. Resterà un mistero questa censura della mazzetta, un mistero buffo che solo Sofri può svelare, ma che a me sta bene anche irrisolto,