L’epic fail di Netanyahu

Pubblicato il 29 settembre 2012

5


netty1

I primo ministro israeliano è andato all’ONU, ha mentito sull’avanzamento del programma nucleare iraniano aiutandosi nel recitare la balla con un cartello ridicolo, e infine ha concluso che: «Il mondo con un Iran che avesse a disposizione armi nucleari sarebbe come un mondo con al Qaeda con armi nucleari».

Un bel delirio, che il New York Times ha definito “quasi professorale“, cercando inutilmente di farlo passare per una cosa seria. La stessa cosa hanno fatto le maggiori testate italiane, che hanno passato ai loro lettori le dichiarazioni di Netanyahu senza notare le sciocchezze evidenti. Il resto del mondo invece ha capito benissimo e Bibi ha avuto quel che meritava dopo un’uscita del genere, il ridicolo. Da condividere con le testate che gli hanno tenuto bordone nonostante la sua esibizione fosse abbondantemente al di sotto del minimo sindacale richiesto a uno statista che si rivolge al mondo dal podio dell’Assemblea Generale.

About these ads
Messo il tag: