Giulio Terzi di Sant’Agata non conosce la geografia

Posted on 3 maggio 2012

5


Il nostro ministro degli esteri in visita al dittatore etiope Zenawi non poteva certo cogliere l’occasione per richiamare il governo amico a moderare la sua sanguinosa repressione e nemmeno osare di chiedere la liberazione dei giornalisti imprigionati dal regime nella giornata mondiale per la libertà dell’informazione.

Troppo banale, deve aver pensato, e così per ingraziarsi l’ospite etiope l’ambasciatore si è lasciato andare e ha dichiarato:

Peccato solo che l’Etiopia sia il più grande paese al mondo che non ha sbocchi al mare. Zero, nemmeno un porto, nemmeno una barchetta, nemmeno una marina dal 1991, anno della separazione dall’Eritrea.

Da escludere anche che gli etiopi possano intervenire in Somalia contro i pirati, in Somalia ci sono già stati per due anni e i pirati non li hanno nemmeno sfiorati, non erano in agenda e non si vede come li potrebbero colpire o convincere, visto che in Somalia gli etiopi sono il nemico storico e attuale per quasi tutti.

Roba da quasi far rimpiangere Frattini

About these ads